Edizione 2016

Ospiti
Alessandra Comazzi, ospite

Giornalista, critico televisivo: in oltre settemila articoli ha analizzato la televisione e i suoi cambiamenti. Comincia a scrivere per i giornali alla fine del liceo, nel 1975; 1978: è assunta a "La Stampa", quotidiano di Torino. 1979: è giornalista professionista. Per vent'anni, è responsabile del settore Spettacoli, sempre di "La Stampa". Realizza e lancia settimanali: "TorinoSette", "In tiv├╣". 2006: sceglie la libera professione. Continua il lavoro di critico; ha diretto la prima web tv italiana dedicata a architettura e paesaggio, archiworld.tv. Ha insegnato all'Università (cattedra di Analisi e Critica della televisione) e al Master di giornalismo di Torino. Ha scritto e realizzato programmi radiofonici e televisivi, "Gente di Broadway", "Televisionando", "Trebisonda". Ha un blog, Cose di tele, e cura una seguitissima pagina di critica su Facebook. Presiede l'Associazione Stampa Subalpina, sindacato dei giornalisti piemontesi. L'ultimo suo libro, "La tv che mi piace", dimostra come la tv non sia tutta da buttare: storie, aneddoti, dietro le quinte, tutto raccontato in prima persona.

Paola Pierotti, ospite

Architetto e giornalista professionista. Socio fondatore di PPAN. Per una decina d'anni ha collaborato attivamente alla nascita e alla crescita del settimanale del Sole 24 Ore dedicato all'architettura e alla rigenerazione urbana (Progetti e Concorsi). Conosce il panorama italiano seguendo quotidianamente il settore, moderando convegni, partecipando a incontri con gli attori della filiera. Collabora con riviste di settore e fa informazione attraverso il sito web www.ppan.it.

Guendalina Salimei, ospite

Architetto e docente universitario, fondatrice del T studio. La sua storia, in parte romanzata, è stata ripresa nel film "Scusate se esisto!" con Paola Cortellesi e Raul Bova, regista di Riccardo Milani. Nel film la protagonista è autrice di un progetto di recupero di Corviale, che è quello pensato da Salimei. Laureatasi a Roma nel 1990, presso la Facoltà di Architettura della Sapienza, fonda nel 1992 insieme a Roberto Grio, Giancarlo Fantilli, Giovanni Pogliani e Mariagusta Mainiero il "T studio". È ricercatrice presso il Dipartimento Architettura e Progetto (DiAP) della Facoltà di Architettura della Sapienza di Roma, dove insegna progettazione architettonica e urbana. È membro del consiglio direttivo dell'Istituto Nazionale di Architettura (INArch) e del Work program dell'UIA (International Union Architects).

Vitaliano Trevisan, ospite

Vitaliano Trevisan (Sandrigo, 1960) è uno scrittore, attore, drammaturgo, regista teatrale, librettista, sceneggiatore e saggista italiano. Nasce a Sandrigo, in provincia di Vicenza, nel 1960. Nel 2002 pubblica il romanzo "I quindicimila passi", che riceve il Premio Lo Straniero e il premio Campiello Francia 2008 (terza edizione del Campiello Europa). Nel 2003 è l'attore protagonista, e co-sceneggiatore, del film "Primo amore" di Matteo Garrone, girato a Vicenza, in concorso al 54mo Festival di Berlino. Recita in "Il riparo" di Marco Simon Puccioni (miglior film al festival di Annecy nel 2007), e in "Dall'altra parte del mare" di Jean Sarto. Nel 2009 partecipa alla serie tv "R.I.S. Roma - Delitti imperfetti" di Fabio Tagliavia. I suoi testi teatrali sono stati messi in scena da Valter Malosti, Toni Servillo, Andrè Sciammà e Alessandro Gassman. Di recente pubblicazione, per Einaudi Stile Libero, Works.